15 giu 2016
top-10-brand-milestone

Top 10: i brand di maggior valore al mondo

Google ha superato Apple nella corsa al “miglior brand del mondo” quest’anno, in base alle classifiche annuali Millward Brown.
Proprio come l’anno scorso, i brand tecnologici dominano la top 10.

La classifica si basa su interviste con più di 3 milioni di consumatori più i dati sulla performance finanziaria e commerciale di ogni azienda, utilizzando i dati provenienti da Bloomberg e Kantar Worldpanel.

Questi sono i 10 marchi più importanti del mondo e l’analisi di quanto accaduto nel corso degli ultimi 12 mesi

10. IBM

Il valore del marchio: $ 86.200.000.000

Variazione percentuale rispetto allo scorso anno: -8%

Posizione top 10 dello scorso anno: 4

Che cosa è successo: IBM sta “investendo nel proprio futuro“, in particolare con il suo sistema cognitivo-computing Watson, che sta lavorando in tutte le aree come la pubblicità, l’assistenza sanitaria, l’istruzione, e la vendita al dettaglio.

La società ha anche tranquillamente costruito la più grande agenzia digitale del mondo: IBM IX.

Millward Brown non dà una ragione per la quale il valore del marchio di IBM è sceso rispetto all’anno precedente, ma è probabilmente la mossa di IBM lontano da prodotti di consumo che ha visto l’azienda scendere la classifica, “la percezione dei consumatori di un marchio è un elemento chiave nel determinare il valore del marchio.

9. McDonald

Il valore del marchio:strong>$ 88.600.000.000

Variazione percentuale rispetto allo scorso anno: +9%

Posizione top 10 dello scorso anno: 9

Che cosa è successo: McDonald ha assunto una serie di miglioramenti per il business di quest’anno.

Sta compiendo sforzi per separare il servizio McDrive offerto – sulla base di comodità e velocità – dalla sua esperienza in-store, dove ha messo in atto la personalizzazione, prodotti premium, e il miglioramento dell’ospitalità.

8. Verizon

Il valore del marchio: $ 93.200.000.000

Variazione percentuale rispetto allo scorso anno: +8%

Posizione top 10 dello scorso anno: 7

Che cosa è successo: Verizon è un’altra azienda che investe nel suo futuro.

Verizon ha ampliato la propria attività nei mercati e video digitali di contenuto e pubblicità, grazie all’acquisizione, per $ 4.4 miliardi di dollari, di AOL a maggio 2015. Ha anche lanciato la sua Go90 Mobile Video-streaming app nel mese di ottobre del 2015.

7. Amazon

Il valore del marchio: $ 98.900.000.000

Variazione percentuale rispetto allo scorso anno: + 59%

Posizione top 10 dello scorso anno: 14

Che cosa è successo: Amazon è stato il brand più forte nella classifica di quest’anno.

Amazon sta letteralmente sconvolgendo tutti gli altri settori con la creazione di nuovi standard, dai tempi di consegna ai contenuti di intrattenimento, fino alla sperimentazione di droni di consegna “Amazon Prime Air” e la sua assistente personale Echo.

amazon milestone top 10

6. Visa

Il valore del marchio: $ 100.800.000.000

Variazione percentuale rispetto allo scorso anno: + 10%

Posizione top 10 dello scorso anno: 5

Che cosa è successo: Visa è l’unico brand del mondo finanziario a trovarsi nella top 10 di quest’anno.

L’azienda è un grande sponsor di eventi sportivi, e il suo logo blu, bianco e giallo è onnipresente nei rivenditori di tutto il mondo.

 

5. Facebook

Il valore del marchio: $ 102.600.000.000

Variazione percentuale rispetto allo scorso anno: + 44%

Posizione top 10 dello scorso anno: N.C.

Che cosa è successo: Facebook ha continuato la sua forte performance finanziaria nel 2015, e la società ha lavorato per divenire una piattaforma multimediale, incoraggiando gli editori a pubblicare contenuti originali.

Millward Brown le da credito anche per gli investimenti che Facebook sta facendo in settori come la realtà virtuale, l’intelligenza artificiale, e la diffusione del collegamento nelle parti del mondo che non sono ancora su Internet, per l’aumento del suo valore complessivo per quest’anno.

facebook milestone top 10

4. AT & T

Il valore del marchio: $ 107.400.000.000

Variazione percentuale rispetto allo scorso anno: + 20%

Posizione top 10 dello scorso anno: 6

Che cosa è successo: AT & T è la seconda società di telecomunicazioni nella top 10.

Millward Brown suggerisce che una delle ragioni per cui AT & T ha superato i suoi concorrenti è stato il mobile, la telefonia fissa, internet e tv.

La società di ricerca rileva inoltre che AT & T abbia formato alcune partnership con le case automobilistiche, tra cui Ford, BMW, e Tesla.

3. Microsoft

Il valore del marchio: $ 121.800.000.000

Variazione percentuale rispetto allo scorso anno: + 5%

Posizione top 10 dello scorso anno: 3

Che cosa è successo: Microsoft è marchio B2B più prezioso del mondo, secondo Millward Brown.

L’azienda ha visto una “crescita esponenziale” nella sua attività commerciale “in cloud” che è stato in gran parte guidato dai suoi programmi di Office 365 e Windows 10 è attivo su più di 270 milioni di dispositivi in ​​tutto il mondo.

2. Apple

Il valore del marchio: $ 228.500.000.000

Variazione percentuale rispetto allo scorso anno: – 8%

Posizione top 10 dello scorso anno: 1
Che cosa è successo: per Apple la mancanza di un lancio di nuovi prodotti quest’anno, ha influenzato il suo valore.
La società ha lanciato l’orologio di Apple nel mese di aprile, ma che non ha ancora raggiunto gli obiettivi, nonostante la vendita di più di una unità rispetto ai suoi concorrenti SmartWatch.

Ma secondo Millward Brown “Apple ha progressivamente spostato la sua attenzione verso la costruzione di un ecosistema servito non solo da gadget, ma anche da servizi.

1. Google

Il valore del marchio: $ 229.200.000.000

Variazione percentuale rispetto allo scorso anno: + 32%

Posizione top 10 dello scorso anno: 2

Che cosa è successo: Millward Brown dice che “Google ha prosperato grazie alla continua innovazione, un aumento delle entrate dalla pubblicità, e la crescita della sua attività cloud“.

Google è stato anche “molto trasparente su ciò che si sta lavorando“, che ha premiato il valore del marchio.

Google ha ristrutturato ufficialmente la sua attività sotto una nuova società partecipata, la Alphabet, nell’ottobre del 2015, che permette alle sue attività aziendali distinte di operare in modo indipendente.

google milestone top 10

 

Edison_pulse_startup_green-FB  Scopri quali sono le 10 startup siciliane presenti all’edison pulse italia 2016

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest

Leave a Comment